SETTIMANA VELICA DEL MEDITERRANEO – DAY 2

Nella seconda giornata di regate la lotta resta aperta nelle prime posizioni.

Il vento di grecale ha dato anima e forza alle regate di questa seconda giornata della Settimana Velica del Mediterraneo in programma a Palermo, dal 27 al 29 dicembre. Ha messo in evidenza le capacità dei timonieri, rendendo ancora più vivace lo scontro ai vertici delle classifiche delle singole classi.

La manifestazione, organizzata dal Club Canottieri Roggero di Lauria con il patrocinio della Federazione Italiana Vela e del Comune di Palermo, vede impegnati oltre 140 atleti. Rispetto alla prima giornata, dove un leggero vento di ponente ha limitato le prove, oggi nel golfo di Mondello decine di persone, tra residenti e turisti, hanno potuto ammirare dal lungomare le regate a poche centinaia di metri dalla costa. Il vento, intorno ai 15 nodi, ha formato un mare con onde alte sino a due metri. Facendo emergere gli atleti più dotati.

Al secondo giorno di regate, per gli Optimist juniores (due prove) tiene saldamente il primo posto in classifica provvisoria Lorenzo Albanese del Circolo Lauria, segue Francesco Scavuzzo del Circolo della Vela Sicilia e Gianmarco Niciforo C. N Augusta. Per i cadetti (due prove) prime tre posizioni sono del Circolo Lauria con un dominio di Derek Figurelli. Segue Antonio Giammona che ha avuto una lieve flessione rispetto a ieri e terzo Alberto Palermo, penalizzato da un Dns. Sul fronte 29er (3 prove) primo posto per Marco Corrado e Matteo Catalano del Circolo della Vela di Bari. Seguono Lorenzo Pandini e Leone Tuci della S. C. Garda Salò. Pari merito con Gradoni e Cirillo, penalizzati nell’ultima prova.
Per i laser (3 prove) ancora dominio del Lauria in radial. Al primo posto Nanni Sanfilippo e Giorgio Calandrino. Terzo Valerio Palamara della Compagnia dello Stretto. Da segnalare Giulia Schio, prima tra le donne e quarta in assoluto. In 4.7, ha dominato il circolo nautico Nic di Catania, sono loro le prime tre posizioni con Gianpiero Pagliaro, Francesco Pirrone e Alessandra Grasso.

Negli Rs:x la lotta tra Benedetti e Camboni resta aperta. Primo posto, al termine della seconda giornata di gare, è di Daniele Benedetti della sezione Vela Guardia di Finanza. Segue Mattia Camboni del gruppo sportivo Fiamme. Terzo posto per Luca Di Tomassi, Lni Civitavecchia. Nel Techno c’è Aurora Asturi del Nauticlub Castelfusano (unica a completare l’ultima prova di oggi) che è un under 17 ed è prima. Segue il Circolo Lauria con il secondo posto per Marco Linares, under 17, e il terzo posto di Benedetta Cirino under 13.

Sul fronte Windsurfer, si conferma il dominio dei cugini Casagrande dell’Albaria con il primo posto per Marco e il terzo posto per Massimiliano. Alessandro Alberti, Tuna Fisch Kite Surf è invece al secondo posto.

Sono di rilievo i nomi arrivati nel capoluogo dell’Isola per prendere parte alla manifestazione ma anche per occuparsi dei clinic. Diversi, infatti, gli incontri che hanno permesso ai timonieri di approfondire e aggiornarsi su particolari aspetti tecnici, strategici delle singole discipline con alcuni dei nomi più importanti a livello nazionale, e non solo. Ed è così che per i 29er, è stato proprio Daniel Lo Perfido, allenatore della squadra olimpica 49er Fx, ad occuparsi dei clinic per i 29er. Per i laser c’è stato Alp Alpagut, allenatore della nazionale olimpica laser. Altri nomi importanti quello di Massimo Giorgianni che ha fatto i clinic per gli optimist e per i techno ha curato i clinic Chicco Belli, allenatore della squadra olimpica degli Rs:x.

Potrebbero interessarti anche...