LETTERA DEL PRESIDENTE MATRACIA AI SOCI

Gentili consoci,
comprendo la rabbia e lo smarrimento. Ciò che, invece, non comprendo e, ancora di più, non accetto è la strumentalizzazione di malumori e la diffusione di notizie infondate. Siamo un circolo nautico. Non dimentichiamolo.

Ho appreso di paragoni impropri e quanto mai fuorvianti. A differenza di altri circoli noi dobbiamo attendere scelte politiche che riguardano l’aspetto nautico. È semplice giocare con la buona fede e i desideri dei soci… Ma è un gioco che non mi appartiene.

Alla facile politica degli annunci, ho preferito attendere gli annunci della politica. E che questi prendessero forma in decreti e circolari. In atti pubblici che ci potessero permettere di tornare gradualmente alla normalità nel rispetto delle norme. Sì, perché dobbiamo rispettare leggi e misure imposte dal governo, nazionale e regionale.

Il Circolo aprirà lunedì 8. Così come è stato più volte ribadito. In diverse sedi, in diverse forme. Eppure ci ritroviamo a fare i conti con lo stesso copione. C’è chi, ancora una volta, mette in giro voci infondate e diffonde malumori. Giocare d’anticipo sull’insidioso terreno della campagna elettorale richiede in questo preciso momento storico senso della misura e di responsabilità. Prima di tutto nei confronti dei soci. Soci a cui rispondo anche facendomi carico di malumori e rabbia. Ma per la cui tutela – perché è bene ricordare a tutti noi che l’emergenza Covid-19 non è passata – insieme al direttivo, continuerò a spendermi.

Il Presidente, Giorgio Matracia

Potrebbero interessarti anche...