GLI AUGURI DEL PRESIDENTE

Cari consoci,
il mio augurio di una serena Pasqua giunga alle vostre famiglie e ai vostri amici.

L’emergenza Covid, anche quest’anno, ci costringerà a vivere un periodo di festa tra restrizioni e divieti. Limitazioni che hanno investito sfere familiari e affettive. Nulla di nuovo, purtroppo.

Anche lo scorso anno ci siamo ritrovati nelle medesime condizioni. Forse con più paure. Oggi la campagna vaccinale contro il Covid fa ben sperare. Per questo motivo il mio auspicio è che questa Pasqua possa veramente segnare un passaggio definitivo ad una nuova fase. Di riaperture, di ripresa. Di normalità. Ciò di cui tutti manchiamo.

Con l’occasione ritengo opportuno ribadire che l’assemblea elettiva convocata per il prossimo 11 aprile è stata rinviata a data da destinarsi per un’autorizzazione negata dalla Prefettura (art. 13 del DPCM 2/3/2021).
Mi duole constatare che non sono mancate, pure in questa occasione, proteste e mugugni, anche da chi prossimamente si confronterà con il voto ed è chiamato a rappresentare i soci. Non comprendo come si possano mettere in discussione scelte che non dipendono dalla volontà di questo direttivo. Ripongo, comunque, fiducia nel buon senso che tra i soci c’è sempre. Ma che, mutuando una frase di manzoniana memoria, alle volte se ne sta nascosto per paura del senso comune.

Rinnovando a voi tutti gli auguri di una Santa Pasqua, ringrazio voi tutti per questo quadriennio pieno di grandi emozioni e di risultati.

Forza Lauria!

Il Presidente,
Giorgio Matracia

Potrebbero interessarti anche...